David Gilmour

Colonna portante dei Pink Floyd, è un chitarrista dotato di un suono ed un tocco praticamente unici. Riconoscibile dopo poche note di ascolto, ha uno stile estremamente melodico e complesso, nonostante la scelta di note punti sempre ad una grande semplicità Vero virtuoso dello strumento, non ha mai suonato veloce ma sempre intensamente e col cuore.

Il lavoro di Gilmour come musicista non può essere limitato alla sola chitarra. Grande sperimentatore di suoni, ha saputo innovare profondamente il suono della chitarra elettrica moderna. Ha saputo inoltre utilizzare tutte le possibili capacità espressive dello strumento anche per creare contesti armonici eterei, misteriosi, maestosi, angoscianti…vale a dire l’intero patrimonio sonoro dei Pink Floyd. Un chitarrista come ogni chitarrista dovrebbe essere. Un maestro in ogni senso, moderno ancora oggi . Non smetterò mai di ascoltarlo in “the dark side of the moon”, in “Animals”, in “wish you where here”.

GILMOUR’s TONE  (inserito da Carlo Ponch Mungari – 18/04/2007)

– Fender stratocaster Fender stratocaster vintage ried. ’57 candy apple red Acustica Taylor
– Gibson Les Paul Gold Top (con cui ha inciso il solo di Another Brick in the WAll Part II)

fender bassman riedizioni del ’59 e dei hiwatt combo fender the twin per i pezzi elettrici fender pa-system per i pezzi acustici Nei maestosi concerti dei Pink Floyd, invece, l’amplificazione è assai più potente e complessa preamp innanzitutto è un Alembic F2-B guitar bassa preamp, è un preamp per basso, anzi, era proprio di Roger Waters, David una volta lo provò, e gli piacque molto. È un preamp molto semplicie che ha un circuito molto simile a quello fender Una volta uscito dal preamp, il segnale arriva alle testate. Sono vecchie testate hiwatt da 100 watt che David usa da sempre. Le possiamo ammirare nel DVD Live at Pompei, e sono le stesse che usa durante i concerti di Puls le casse WEM con coni Fane. Marshall con coni Celestion. In piu ci sono delle casse rotanti, costruite da Phil Taylor e Paul Leader per creare un effetto “leaslie”
 L’effettistica di David è un misto di tecnologia nuova e vecchia. Per quanto riguarda i pedali, questi sono quelli più usati: A) Boss CS-2 Compression/Sustainer. (B) Pro Co. Rat II Distortion. (C) Cornish Big Muff. costruito da Pete Cornish da un big muff originale. (D) Boss GE-7 Graphic Equalizer. usato in combinazione con il Rat distortion pedal. (E) Cornish Soft Sustain. (F) Sovtek Big Muff II. (G) Chandler Tube Driver #2. (H) MXR Dynacomp Compressor. (I) Ibanez CP-9 Compressor. (J) Boss Metalizer. (K) Chandler Tube Driver #1. ora conosciuto come Tube Works Tube Driver. (L) Boss GE-7 Graphic Equalizer. usato per regolare gli alti (M) Boss GE-7 Graphic Equalizer. per regolare i bassi (N) Boss GE-7 Graphic Equalizer. per regolare i medi ———————— L’unità rack invece è così composta: (A)Furman PL-8 Power Conditioner And Light Controller. controlla la luce che illumina il sistema rack (B) TC. Electronics TC-2290 Dynamic Digital Delay + Effects Control Processor. è il delay più usato da david C) Uni-Vibe. in origine era un pedale, poi modificato da Phil Taylor in una unità rack (D) Digitech IPS-33B Super Harmony Machine. (E) Lexicon PCM-70 Digital Effects Processor. David usa questa unità per delay particolari come nella canzone shine on. Dispone della funzione multi tap in modo da poter scegliere più accuratamente il tempo di ritardo (F) MXR Delay System II. anche questo in origine era un pedale. Taylor ha aggiunto un display per visualizzare il tempo di ritardo del delay. (G) Phil Taylor Custom Rack. unità rack composta da diversi pedali che sono: Boss CE-2 Chorus (ce ne sono due) Electric Mistress Tremulator (H) Dynachord CL5222 Leslie Simulator. (I) Samson UHF Dual Receiver. (J) Peterson Strobe Tuner. La pedaliera è stata ideata da Bob Bradshaw ed è in grado di selezionare sia gli effetti singolarmente, sia diverse combinazioni preselezionate; in questo modo David è libero di scegliere in ogni momento il suono desiderato. e un pedale del volume della Ernie Ball e un Digitech whammy pedal
 EMG della serie SA due equalizzatori attivi sempre EMG il primo è l’EXG che regola i medi, l’altro è l’SPC
 La EMG ha pensato bene di proporre un pacchetto in onore proprio di Gilmour: si chiama DG20 è stato sempre molto fedele alle stratocaster; addirittura ne possiede una delle più ambite dai collezionisti: quella con il numero di serie 0001. Non è stata la prima chitarra prodotta nel mitico stabilimento californiano, ma è comunque molto preziosa in quanto è stata donata da Leo Fender ad una persona a lui molto cara.

 

 

 

 

 

 

 

  • bizio

    grande

  • Anonimo

    non si puo’ descrivere David e’ troppo avanti rispetto agli altri e di un altro pianeta troppo bravo quando inizio ad ascoltarlo non smetto piu’.Grazie David Gilmour che sei nato sono 30 anni che mi fai venire la pelle d’oca pure in testa.ti amero’ per sempre.ciao da Giuseppe

  • bizio

    k 😮

  • bizio

    david gilmour e’ il migliore il suo modo di suonare la chitarra e’ unico

  • incognito

    si anch’io dico che non è versatile, è proprio lì la virtù dei grandissimi…lui è unico al mondo perchè il suo stile eccelle soprattutto nelle atmosfere floydiane, se lo metti in un altro gruppo x, è un buon chitarrista blues-rock, niente di più, lui è un ARTISTA e la sua ARTE è quello che fa nei pink floyd. E’ li che trasmette quello che ha da dire. Con quei tappeti di tastiere sotto i suoi suoni esplodono…se sotto avesse che so…chitarre distorte, non renderebbe così…è unico al mondo, poi ha anche una voce particolare e unica…

  • Braccodidier

    Non sono un esperto,ma di chitarristi ne ascolto e credo che l’espressivita’ di Gilmour,su determinati tessuti sonori,sia incredibile.Secondo me non ha la versatilita’ di un Jeff Beck(il piu’ completo,suona meravigliosamente ogni genere,dal fusion all’hard rock ecc)che stampa timbri favolosi anche quando va a 200 all’ora,ma ogni nota di Gilmour sembra piova da un altro mondo;e’ uno che,tecnicamente, non riuscirebbe mai a suonare quello che suona un Van Hallen,un Allan Holdsworth anche un Mike Oldfield,ma nessuno,neanche lo studioso piu’ costante e virtuoso riuscirebbe ad infondere gli stessi spettri cromatici ai suoi assoli.Nelle mani di John Petrucci,che a detta degli esperti e’ un Guitar hero e virtuoso per eccellenza,gli assoli di Confortably numb e Time(sopratutto,paradossalmente poi,il piu’ apparentemente semplice tra i due)suonano come foglie morte.Gilmour non sara’ un mostro di tecnica,ma la sua personalita’ chitarristica e’ unica.

  • peppe76

    Grande Musicista!!.

  • roger

    Non ho parole unico immenso grandissimo.

  • roger

    Immenso unico grandissimo,non ce più niente da aggiungere.

  • M.r Napoleone

    Sapete dopo tanti anni passati ad ascoltare quasi ogni genere di Musica poi si arriva ad un punto in cui
    scopri veramente qual’è quella che ti pice veramente!!i Pink li ho sempre ascoltati distrattamente e dopo aver approfondito di più la loro Musica con tutte le loro evoluzioni mi rendo conto di essere nato nel decennio sbagliato!!David Grande Chitarrista Pluristrumentista ma sopratutto Immenso Musicista e Uomo che ha ancora tanto da dare.

  • M.r Napoleone

    La notizia è quella che si può definire del Secolo!!dopo 20 lunghi anni il Grande Dave si è deciso finalmente e inaspettatamente di pubblicare per Ottobre il nuovo Album dei PINK FLOYD!!a rivelarlo sulla rete è stata la moglie Polly Samson,si chiamerà The Endless River!c’è da dire però che saranno dei Pezzi che furono composti provati e scartati per l’uscita di The Division Bell e ad oggi riguardati e rivisitati infatti ritroveremo la voce dell’ormai scomparso Richard Wright!!sono comunque sicuro che ne uscirà un buon Lavoro.

  • Mr.Napoleone

    Per il 2015 è prevista l’uscita del nuovo Album di Gilmour,e se siamo fortunati dovrebbe esserci anche un Tour che tocchera in due date anche l’Italia!!sarebbe spettacolare,aspettiamo.

  • Mr.Napoleone

    “The Endless River” stà arrivando!!godiamoci questo nuovo Album dei Pink Folyd perchè purtroppo sarà l’ultimo!!…

  • Mr.Napoleone

    Finalmente è uscito The Endless River!a una settimana dall’uscita dopo vari ascolti devo dire:al primo ascolto mi sono detto ma che hanno fatto!?poi appunto più lo riascoltavo e più scoprivo cose nuove!Note che ti entrano dentro e poi il finale con “Surfacing”e l’unico Pezzo Cantato”Loude Than Words”che secondo me danno il senso a questo Grande Capolavoro!!e vero che nelle varie piattaforme ci sono state tante critiche tipo Gilmour non è Pink Floyd,no Waters no Pink Floyd,che merda è questo ultimo Album,erano meglio i primi 2 album con Syd ecc. ecc.devo dire alcuni costruttivi ma la maggior parte fatti solo di insulti a Dave e Nick che ho evitato di scrivere quì,ma davvero questi due MUSICISTI che hanno portato avanti con Richard Wright la STORIA di questo grande Gruppo meritano questo?riflettete gente riflettete.