Randy Rhoads

Randall William Rhoads, 6 dicembre 1956 – 19 marzo 1986. Randy Rhoads e’ uno dei classici enfant prodige, gia a 8 anni inizio’ a suonare con la vecchia Gibson del nonno, per poi fondare,otto anni dopo, la prima band, i quiet riots, con la quale ebbe un discreto successo. Pochi anni dopo fu notato da Ozzy Osbourne, ormai in rotta con i Black Sabbath e in crisi depressive. Dopo averlo sentito suonare, Ozzy volle proprio Randy per i suoi progetti da solista, e i risultati in efetti gli diedero ragione, grazie ai suoi riff e soprattutto ai suoi splendidi assoli(memorabile quello di Mr. Crowley), randy e’ infatti riuscito a scrivere pagine indelebili nella storia del rock, la sua scomparsa prematura, nn gli permise di cavalcare l’onda del successo molto a lungo, facendolo restare relativamente sconosciuto. Negli ultimi anni della sua vita, si dedico’ allo studio della chitarra classica, arrivando a ottimi livelli, che si possono notare soprattutto nel brano Dee.

  • Anonimo

    [quote=chitarrista88]

  • Anonimo

    [quote=Gigi]Senza parole caro paul Mr.Marlon, ti dò ragione, è una vergogna! Solo 30 commenti per Rhoads e "540 per Dodi Battaglia" che suona le canzonette dei cugini di Campagna! A dir poco orribile…da ricovero… Che palle sti c***o di Pooh[/quote]Tua sorella sara una canzonetta…dodi battaglia io l’ho sentito dal vivo ed è una bestia…cmq anch’io mi aspettavo piu commenti per rhandy

  • badasso

    al di là dei paragoni con altri musicisti (da malmsteen a battaglia) comunque e sempre sbagliati (uno suona quel che gli garba o che gli permette di campare meglio) Randy è per me uno dei più grandi in quanto a GUSTO e CLASSE nel rendere al meglio la parte solista e integrarla in modo magistrale con il brano. Personalmente come assolo considero mr crowley secondo solo a stairway to heaven di Page.
    era veramente BRAVO, non faceva pesare troppo la parte tecnica o la velocità, ma c’erano, e adesso basta perchè non ho più elogi.
    ciao a tutti, take it easy

  • luca 74

    Il più grande chitarrista di tutti i tempi ! Velocissimo e con una tecnica pazzesca , anche negli assoli più complicati riesci sempre a sentire ogni nota scandita e mai messa li per caso per riempire una frase.
    R.I.P. Randy , sei stato tu a farmi prendere la chitarra in mano la prima volta .