Paul Gilbert: in Italia adoro pure gli Autogrill!

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di incontrare brevemente il grande Paul Gilbert, in occasione della data di Trento del suo clinic Tour italiano di Novembre 2011, tuttora in corso. Grazie al supporto dell’instancabile Tour Manager, l’amico Riccardo Cappelli (a proposito a Dicembre con Guthrie Govan e Dave Kilminster) abbiamo rivolto a Paul alcune domande sul tour, sul suono e sui progetti futuri.

 

Ecco le risposte corredate di alcune foto scattate nel corso del Suond Check anche ai suoi Gears!!

Come sta andando il clinic tour italiano?

 

PG: E’ fantastico! Ho fatto clinics per molto tempo, ma mi sto godendo soprattutto queste ultime, perchè suono con musicisti del luogo in ogni città.bSono abiatuato a suonare con le basi, ma i musicisti reali sono molto meglio. E l’Italia è un gran posto per viaggiare. Adoro pure gli Autogrill!!

Quali sono le nuove song che stai suonando in questo tour 2011?

Quando faccio clinics, suono principalmente cover. E’ un’ottima chance per me per espandere il mio playing suonando nuove canzoni e nuovi stili musicali. In questo tour suono canzoni di Kansas, ZZ Top, Geogie Fame, The Doors, Dave Brubeck, Judas Priest, Deep Purple, The Animals, Bachman Turner Overdrive e Steppenwolf. Così i generi musicali variano molto! Ci sono: progressive rock, blues, 60’s dance rock, jazz, heavy metal, hard rock, classic rock e rock psichedelico. Suonerò anche una versione “unplugged” di “Technical Difficulties” dei Racer X ( probabilmente uno dei brani più difficili e tecnicamente impegnativi della produzione gilbertiana nda . Mi sto davvero divertendo molto!

 

Qui a Trento ho notato che il tuo setup è molto semplice ma con un grande suono. Mi puoi brevemente descrivere il tuo rig?

PG
: Nell’ultimo tour con i Mr. Big abbiamo usato moltissimo materiale a noleggio, così ho potuto provare praticamente ogni modello di Marshall nella migliore situazione possibile…che è sul palco con una band! Ho apprezzato tutti i diversi modelli, ma il mio favorito rimane il Marshall DSL. Così in questo tour uso due testate DSL50. Nella pedalboard ho un Boss Tuner, Boss Tremolo Pedal, Boss Compressor (ebbene sì!! tre economicissimi pedali Boss nella Pedalboard di uno dei più grandi chitarristi del mondo, meditate gente…meditate!! nda), MXR Phase 90 e un Majik Box Fuzz UNiverse…e un Lehle Splitter per gestire le due testate. Sono così contento del suono. Posso ottenere qualsiasi suono dalle sonorità bluesy al metal.

Nuovi progetti all’orizzonte?

PG
: Tutto è segreto fino a che non l’ho finito. Tenete d’occhio il mio sito www.paulgilbert.com. E’ lì che annuncio sempre le mie novità!

Puoi dire qualcosa agli amici di Guitarlist.it?

PG
: iGrazie a tutti coloro i quali sono venuti e verranno alle mie clinics. Tenete “tirate” le vostre corde (keep bending your strings in inglese) e imparate più canzoni che potete. Rock and Roll

 

TOUR ITALIANO in corso queste le date:
NOV 25 – CREMONA – MIDIAN PUB
NOV 26 – PISA – BORDERLINE – Info: www.myspace.com/borderlineclub
NOV 27 – SELARGIUS (CA) – ACCADEMIA VOICE POWER – Info:www.voicepower.it