Gianluca Mosole

Gianluca Mosole fa il suo esordio nel mondo della musica vincendo a 16 anni un concorso per chitarristi (oltre 1000 i partecipanti), indetto dalla casa discografica CBS. Egli possiede una caratteristica particolare quanto curiosa: suona da mancino ma senza girare le corde. Nel 1980 forma i VETRO’ che poco dopo diventano i “Gianluca Mosole Group”. A 20 anni esce il suo primo vinile “AFTER THE RAIN”(’83), un mini LP autoprodotto. Con questo lavoro mette in risalto le doti istintive rivolte allo stile Fusion: George Benson, Larry Carlton e Pat Metheny i suoi ispiratori. Nel ’85 firma il primo contratto: con la Poligram registra “EARTHEART” a cui parteciper?Nan?Vasconcelos. Due anni dopo passa alla Fonit Cetra ed ?la volta di “TEPORE”(’87), special guests: Miroslav Vitous, Airto Moreira e Hiram Bullock. Nel 4?CD “OPEN STREETS”(’89), sempre Fonit Cetra, inserisce una voce femminile avvicinandosi cos?all’area della Pop music. L’ultimo album “MAGAZINE”(’91) viene pubblicato con un’etichetta indipendente la United Project specializzata in jazz e fusion e distribuita in altri paesi del globo. Fra i vari ospiti spiccano i nomi di Tom Brechtlein e Oscar Cartaya. Durante questo periodo (dal ’83 al ’91) Gianluca Mosole si esibisce in svariati concerti e festival in Italia e in altri paesi europei e Open Act di Gil Evans e Sting a Umbria Jazz ’87, Miles Davis, Al DiMeola e Paul Motian, Bill Frisell Quartet. Partecipa a trasmissioni televisive quali DOC e Discoring. Dal ’93 al ’99 forma, in collaborazione con Danny Losito, una nuova band: i KAIGO. Il gruppo incide 2 CD: “CON L’ACCENTO SULLA I” e “FREEABILE” rispettivamente con le etichette Sugar e WEA. Progetto rivolto al mercato italiano con chiari riferimenti Soul-R&B. In questo ambito musicale Gianluca Mosole da spicco anche alle sue qualit?di arrangiatore e polistrumentista. (Biografia liberamente tratta dal sito www.gianlucamosole.com)