Gianni Rojatti

Gianni “Jana” Rojatti è un giovane grande chitarrista italiano molto talentuoso.
Ho avuto il piacere di conoscerlo e di sentirlo suonare al DISMA 2005 e recentemente al Music Italy Show (2010) e devo dire che è un chitarrista e musicista veramente preparato, un eccezionale virtuoso della chitarra, oltre che una persona assolutamente squisita.

Negli ultimi anni ha avuto occasione di suonare e collaborare con molti musicisti fra i quali: Paul Gilbert, Richie Kotzen, Alex Masi, Pat Torpey di Mr. Big, Cesareo di Elio e Le Storie Tese, Brett Garsed e Gregg Bissonette che ha suonato la batteria nel disco “Deep Forest” (vedi la recensione su GuitarList), insieme a Marco Cardona e Matt Bissonette.

Collabora con la rivista Chitarre, nella quale cura la rubrica “Hot Funny Shred Guitar”, dedicata a trascrizioni e analisi dei lavori di molti importanti chitarristi rock e metal.

Insegna chitarra presso la Lizard Academy e MMI Academy. Per MMI Academy nel 2007 ha realizzato due DVD: “Technique: The String Skipping” and “Playing in the style of Andy Summers”, prodottiby Plagame Music e distribuiti da Carisch.

Attualmente è endorser IBANEZ

  • Luca Fasso

    Ho ascoltato Dolcetti ultimo disco di Rojatti, in uscita.
    Beh che dire?…un mix di SteveVai, Shred estremo, Zappa e Pop…originalissimo e prodotto da dio. Un disco che farà il botto!. Assieme a Sfogli e Gottardo il miglior shredder…ma è riduttivo chiamarli così. Grandio musicisti!

  • Anonimo

    Gianni Rojatti … bè si … la sua musica è semplicemente complicata , quello che suona lo rappresenta … nel senso che nella sua semplicità … le cose sono belle lostesso , spaccano … come mi ha detto un giorno anche gli esercizi che ti sembreranno banali … suonandoli, rielaborandoli un po’ alla fine avranno la loro “ascoltabiità“… LUI ha la capacità di costruire con i semplici esercizi che mi da per casa … una canzone … c’è da impazzire quando lo senti … cioè … durante le lezioni … sei nella piccola stanza insieme a lui … mentre cerchi di concentrarti … e lo senti che traffica ;D… e che ti fa sentire le sue … “emozioni costruite in musica” … e rimani li a fissarlo … come quando pensi alle cose grandi della vita … è una persona veramente fantastica … sa darti le coordinate giuste per continuare a suonare con il tuo suono … non ti butterà mai giù perchè ha sempre fiducia in quello che fai se ci credi … ed è questo che conta … CREDERCI perchè la tua convinzione viene trasmessa a lui … e lui per non fartela scordare … te la ” suona ” in continuazione …CONTINUA A SPACCARE GIANNI! ;D

  • Anonimo

    X chi chiedeva sito e brani di Rojatti. I brani nuovi del disco sul suon myspace sono davvero belli ed estremi. Ultratecnici ma anche melodici. Speriamo ci siano però anche cose neoclassiche alla DeepForest nel disco! :confused:

  • Anonimo

    In una sola parola…GRANDISSIMO, ottimo chitarrista e splendida persona, raro esempio in un ambiente in cui ci sono un sacco di squali 🙂 grande Gianni, sei un mito, SHRED a buso….

  • Anonimo

    …bella intervista qui nel sito!…Ho sentito alcune cose del nuovo cd di jana alla Lizard e sono paurose!…tecnica incredibile, composizioni folli, suoni pazzeschi…lui è un fuori di testa!

  • Anonimo

    Complimenti a Gianni Rojatti davvero per le micidiali esibizioni per l’Ibanez al Music Italy Show. Bellissimo suono ma soprattutto fraseggio e senso melodico. Uso del delay e della leva super. E poi una tecnica originale con salti di corda e plettro e dita!…bravo Jana!
    Tita

  • Anonimo

    Conosciuto ad un concerto.
    Si è fermato a parlare di plettri, amplificatori e chitarre!!…davvero simpaticissimo e super tranquillo!
    E suona benissimo molti generi. Uno dei migliori!

  • JJ Darrel

    …Uno dei chitarristi più incredibili. Ho comperato il suo disco Dolcetti ed è una delle cose più originali mai sentite!
    Shred e pop…pazzesco!

    Peccato ci siano pochi video ufficiali su youtube.