Luca Turilli

Signori e signore, vi presento il primo chitarrista dei Rhapsody, ovvero l’Orgoglio dell’Italia, Luca Turilli. Chitarrista dotato di una mostruosa tecnica e di una fantasia sconfinata (leggetevi i suoi testi e ne avrete una prova), ha avuto anche un grande successo in carriera solista con album del calibro di The King of the Nordwich Twilight e Demonheart.

  • Anonimo

    beh forse non conoscete artur falcone(suo insegnante). fatevi un po di cultura musicale e finitela di sparare a zero contro musicisti che studiano ore e dedicano la vita x questo.

  • Anonimo

    Allora: Premesoo che sono un grande fan dei Rhapsody e ne so molto riguardo Turilli. TURILLI HA DETTO:

  • nerkos

    buffone (al pari di quell’altra sega di “Arthur” falcone) per mocciosi ignoranti

  • bobbozzi

    qui tutti quelli che osannano gente come portera e turilli devono essere al 1000% delle seghe musicalmente per sparare giudizi simili!!!
    Li vorrei vedere con una chitarra in mano!!!
    ci sarebbe da ridere!!

  • spinbertinis

    uno dei migliori al mondo per tecnica, fantasia, velocità e incontrandolo una persona fantastica e di una umiltà rara
    orgoglio per la musica italiana
    vedi unholy warcry
    holy thunderforce

  • Gabriele Polesel

    Turilli è un grandissimo compositore e un chitarrista dalla grande tecnica e creatività non solo musicale ma anche letteraria e lirica: derivando da studi classici non può essere il primo stronzo venuto, ma è un genio, stop. Come esegue gli arpeggi lui con la tecnica dello sweep- picking, penso che ve ne siano pochi, tale fluidità esecutiva e tecnica e lo strano modo in cui suona molto personale anche se ispirato da Malmsteen e Jason Becker, non l’ho vista in nessun’altro maestro ormai straconosciuto dello sweep. Manco Frank Gambale che è stato l’innovatore dello sweep picking, (come Van Halen lo è stato per il tapping) è così abile come lo è Luca Turilli, provate a controllare i suoi arpeggi e vedrete che per impararli decentemente, bisogna almeno padroneggiare lo sweep ad un livello avanzato, altrimenti è come dover imparare a parlare l
    ‘inglese senza sapere la grammatica e la sintassi o sbaglio?

  • Ospite

    Tecnicamente può essere bravo finché avete voglia, ma come espressività negli assoli è forse sotto a Malmsteen, il che è tutto dire.
    Volete dei chitarristi power VERAMENTE bravi? Ascoltatevi Sascha Paet e Oliver Hartmann degli Avantasia, tanto per dirne due