• Anonimo

    Ciao Silvano chissà se leggi… mi sono imbattuta in questo spazio e … come non salutarti e dire a tutti il mio grazie. Sapete anni luce fa io ero una piccola sorellina di un suo grande amico Gianni e mi piaceva quando si riunivano gli amici di mio fratello a casa per suonare ed io piccolina rubavo il solo momento che non mi era permesso ma che mia mamma Gianna mi regalava: portare il caffé !!! Era una magia sentirli suonare e poi da grande quando tornò dopo aver accompagnato il mio mito MINA mi ricordo che mi fece un dono: l’indirizzo di Mina e da allora è stato il la per la mia storia, vero Silvano? E’ stato l’inizio … e poi il suo mitico concerto del 78 e l’intervista, sì proprio a Lei, la signora della musica italiana. Il mio grazie a te, Silvano…E se leggi sei sempre un grande!!!!!!