Adrian Smith

Chitarrista storico degli Iron maiden fin dai tempi di Killers – secondo studio album della mitica band inglese-, Adrian Smith è uno dei migliori chitarristi Heavy metal di sempre. il suo stile è caratterizzato da assoli studiati, piuttosto tecnici e musicali, con un plettraggio non particolarmente veloce come il suo collega Dave Murray, sebbene Smith abbia uno stile decisamente più in cisivo e meno ripetitivo.

Virtuoso dello strumento, maniacalmente preciso in ogni sua manifestazione, in studio così come sul palco, non è mai caduto in trappole tese dallo sperimentalismo, nonostante negli ultimi album degli iron Maiden, così come in uno dei loro più riusciti, Seven Son of a Seven Son, le innovazioni nello stile della band siano nate da sue idee.

Prolifico nello scrivere canzoni, magari meno del mitico Steve Harris, Adrian Smith è da considerarsi uno dei chitarristi più carismatici del genere

inserrito da Paolo Caponetto

admin

68 Comments

  1. adrian smith,un grande chitarrista!dallo stile acido e pungente,compone sempre assoli molto curati e mai stucchevoli.Devo dire che ogni volta che sento l’assolo di wasted years mi vengono i brividi!!!!

  2. è senz’altro un grande, ma gli manca quel qualcosa in + ke lo renderebbe uno dei migliori. stupendo seppur breve l’assolo di THE EVIL THAT MAN DO

  3. Adrian Smith è un meraviglioso esemplare di chitarrista maschio, il più bello e il più bravo della terra…un grande compositore…e gran figo! 🙂

  4. Chitarrista esemplare e compositore eccellente, Adrian Smith si distingue per il suo stile e il suo sound. Si sente e si vede il suo tocco negli lavori con gli Iron Maiden e nei suoi progetti solisti. Vai, Adrian, continua così!!!

  5. nn credo si possa annoverarlo tra i grandi…certo un buon chitarrista,ma nulla di piu…

  6. Oggi suono la chitarra elettrica grazie ad Adrian…DIO….QUELLO SI ke è un CHITARRISTA…i suoi soli, i suoi riff sono talmente coinvolgenti….mi ha molto influenzato nel nel mio stile chitarristico… UP THE IRON!!!!!!!!

  7. che dire…da quando sono entrato a far parte degli up the irons sono entranto in lui;per me è stato veramente un segno del destino interpretare adrian smith: chitarrista di grande tecnica e bravura. Ad orecchio molti possono pensare che i suoi solo sono facili e semplici,ma nn è cosi’. Studiando e interpretando le sue parti sono riuscito a migliorare la mia tecnica grazie al suo stile particolare ed unico.

  8. Bravissimo,ottima tecnica e dotato di fantasia nelle improvvisazioni.Nela canzone wildest dreams riesce ad aprire il suono come solo petrucci sa fare.fortissimo!

  9. Che dire… Il migliore! Ogni suo solo è così bello melodico e cremoso che fa venire la pelle d’oca! Ha una tecnica inconfondibile, fa ampiamente uso del vibrato ma in un modo che solo lui sa fare! ADRIAN SEI UN GRANDE! IRON MAIDEN THE BEST XEVER!!!!

  10. è più lento di dave ma forse più tecnico..i suoi assoli sono molto studiati e non sono mai banali!con il suo arrivo sono nati album come killers e the number of the beast e scusate se è poco!inoltre somewhere in time completamente arrangiato da lui x le chitarre è stupendo!

  11. Adrian Smith è il miglior chitarrista del mondo anzi nn il migliore perchè se ben per aspetti diversi janick e dave sono alla pari con lui ra i migliori del mondo, nn solo fa dei riff stupendi ma fa degli assoli che sono il massimo della raffinatezza perchè se pur meno veloci e complicati rispetto ad esempio a quelli di janick sono molto più precisi e meno dispersivi insomma in una parola PERFETTI. Il mio preferito è quello di Aces High.

  12. adrian smith è un kitarrista fantastico e anke dave murray e janik gers sono dei grandi,dei veri eroi della kitarra sicuramente i migliori del mondo

  13. Secondo me Adrian dei tre è il fuori classe,Murray non è male ma monotono,Jars fa ridere tecnicamente inferiore ad entrambi.Il ritorno di Adrian Smith è segno che si sentiva la sua mancanza.Non veloce,ma molto raffinato,grande compositore.pochi sanno suonare come lui in live….

  14. adrian smith insieme a dave murray e janick gers sono i migliori kitarristi del mondo. questo trio fa spaventare anke i g3!!!

  15. adrian è un eccellente heroguitar,è molto tecnico,melodico,espressivo e veloce!la sua velocità è pura,non usa nemmmeno un pò di trillo,quindi rende la cosa + complicata a differenza di malmsteen!!!anke murray ha le stesse qualità di adrian!fatevelo dire da un esperto!

  16. Adrian, il migliore! tecnicamente parlando è il + bravo tra il terzetto dei maiden! ogni solo una figata assurda! the best solo a the trooper!

  17. un grande chitarrista!!!non si è fatto ammaliare dalla tecnica come tanti suoi colleghi(anche se di tecnica ne ha a sufficienza)riesce a tirare fuori emozioni con le sue frasi!!pulito,potente, geniale!!!!!!!grande adrian

  18. A me Adrian Smith piace da morire. sono un suo fan. E’ uno che mi da la carica vederlo su un palcoscenico. ha un’ottima tecnica e sentirlo suonare mi trasmette tanta adrenalina. E’ il mio chitarrista preferito. Io mi ispiro molto a lui.

  19. credo che sia tra i migliori perchè è il perfetto misto tra la velocità di murray e la dinamica dei soli di janick. l’ assolo che preferisco è senza dubbio quello di “flight of icarus”

  20. ho scoperto che l’ inizio di “king of dreams”, scritto da adrian è stato ricopiato nel ’97 da dave murray in “the clansman” oltretutto quando adrian era a suonare con bruce dickinson. da dave non me lo sarei aspettato. da considerare che “the clansman” è diventata una delle più belle dei maiden.

  21. secondo me meno tecnico di murray…ma molto piu espressivo..i suoi soli sono fantastici!

  22. è il mio mito per eccellenza, rimarrà sempre il mio miglior guitar hero,la mia leggenda.

  23. é il miglior chitarrista metal di tutti i tempi!!!!!!!!!!!!!!ADRIAN CONTINUA!!!!!!!!!!!

  24. E’ il migliore degli Iron (Murray anche ma un pò ripetitivo, Jers bravino ma sporco nel plettraggio e tamarro sul palco). Quando ascolto gli assoli dei tempi di powerslave e seventh sons of seventh sons…mi vengono i brividi! Così potenti e taglienti. E’ poi è molto bilanciato sia col cuore che con la tecnica, non perde mai un colpo. Un artista unico amato da tutti.

  25. Da quando ho cominciato a sentire gli Iron è stato il chitarrista che mi ha impressionato di più per la sua tecnica fantastica, ottimo chitarrista perfetto sia in studio e avendolo potuto ascoltare anche dal vivo dico che è fantastico. UP THE IRONS AND UP ADRIAN

  26. Il più bravo tecnicamente degli iron Maiden… Il più fantasioso…

  27. UNO DEI PIU’ GRANDI, CON UNO STILE INCONFONDIBILE…UNO DEI MIEI PREFERITI, SE NON L’UNICO!!!

  28. si fa sentire ma poco ma quando suona e spettacolare .. specialmente nell assolo di wicker man adrian e iron continuate cosi non morite mai

  29. ADRIAN SMITH è UN MITO,UN GENIO,UN GRANDE CHITARRISTA,UN ARTISTA ORIGINALISSIMO(TANTO DEL SUONO MAIDEN è STATO INVENTATO DA LUI)E UN PEZZO DI STORIA…PUò BASTARE QUESTO? …é UNO CHE BADA DI PIù ALLA SOSTANZA CHE AL FUMO…UN GRANDISSIMO COMPOSITORE E UN FENOMENALE ARRANGIATORE…QUALCUNO HA CAPITO PERCHè GLI IRON MAIDEN HANNO FINITO IL LORO VERO SPLENDORE DOPO L’ABBANDONO DI MR.SMITH?

  30. il miglior chitarrista in circolazione al momento. suona da dio con quel mostruoso dave murray e con steve harris al basso. insieme…un trio perfetto!

  31. Scusate ma l’assolo di 22 acacia avenue dove lo mettete??per me il migliore che Adrian abbia mai scritto.

  32. scusa giuseppe, ma janicj dove lo metti, con la sua plettrata e la sua tecnica trascinante?

  33. secondo me, adrian smith “H”, essendo un po più introverso fa uno stile a parte.. poi quando fa gli assoli vedi the wicker man ecc..mi esalto perche e fantastic..chi ha avuto la fortuna di assistere al rock in rio 2002 dovrebbe intervenire secondo me e stata la sua prestaazione migliore..w i maiden

  34. Ed eccocmi qua,dopo una giornata intera (dalle 5 a mezzanotte) vissuta allo stadio Olimpico di Roma.Sono ancora vivo dopo circa 7 ore di pogo ed ancora estasiato da un’esibizione magistrale dei “fantastici 6”.Questi signori che vanno per i sessanta sanno suonare in modo incredibile,dal vivo i pezzi vengono in modo straordinario sia grazie alla loro impareggiabile presenza scenica,sia grazie all’incredibile sostegno del pubblico.A proposito di pubblico,ieri purtroppo si è gravemente pagata,a mio parere,la concomitanza con gli esami di maturità..potevamo essere molti di più..anche se credo si siano sfiorati i 60.000…

  35. vi pice questa idea? un super gruppo formato da: alla voce e alla chitarra ritmica j. hetfield(metallica), alle chitarre paul quinn(saxon) e adrian smith(iron maiden), al basso steve harris(iron maiden), alla batteria mark abruzzese(ex pearl jam) oppure nicko mc brain(iron maiden), e alle tastiere don airey(deep purple). vi gusta? grande adrian.

  36. ma no sparate minchiate tutti quanti si sa bene chi è il migliore e jimi hendrix e nessuno mai lo superera nemmeno steve vai e qundi se volete petette dire tutte leminchiate che volete su qualunque chitarrista ma jimy e jimy

  37. Adrian è stato e continua ad essere fondamentale per gli iron. ragazzi cosa sarebbero i Maiden senza 22 Acacia Avenue (canzone composta ai tempi degli Urchin),The Number of the Beast, The Trooper, Wasted Years???…

  38. Ho letto tutti i commenti presenti sul chitarrista in questione e purtroppo ho notato che quasi tutti mancano di obiettività. Premettendo che anch’io sono un fan sfegatato dei Maiden, che ho tutti i loro dischi, gadgets, spartiti originali, biografie, video, e così via. Non bisogna però confondere il fanatismo e la venerazione per Smith e ciò che rappresenta con il suo modo di fare e concepire la musica. Commenti e giudizi osannanti come quelli che ho visto per un chitarrista indubbiamente con una grande inventiva, ma per il resto comune come migliaia di altri suoi colleghi sono degni di raggazzini quattordicenni che stanno tentando di avvicinarsi al mondo della musica e non di gente che invece dovrebbe giudicare e commentare in modo razionale. Smith è tutto sommato un discreto chitarrista, compensa la scarsa elasticità della sua tecnica solistica con la grande mente compositiva e la precisione al limite del maniacale. Tutto sommato lo reputo inferiore ai seppur simili, chitarristicamente parlando, Murray e Gers.

  39. mettendo le mani avanti dicendo ke sono un grande fan dei Maiden,cercherò di essere il più obbiettivo possibile.Dal modo in cui suona Adrian nei maiden si potrebbe dire ke sia un discreto chitarrista ma dopo tanti anni ke lo seguo posso dire ke è un grandissimo chitarrista..riesce ad ottenere dei suoni stupendi e delle armonie fantastiche.cmq ricordo che un chitarrista non si giudica solo dalla tecnica ma dal carattere dalla passione che mette nel suonare e dall’inventiva..certo se poi oltre a questi c’è anke della grande tecnica ben venga

  40. Certo, è preciso al limite dell’inverosimile, ma comunque non è lui la sola essenza dei Maiden (mi sto riferendo al commento di miche). Comunque se Adrian se ne andasse, sarebbe davvero una grande perdita per la band.

  41. chiunque abbia reputato Smith inferiore ai sue due colleghi non ha capito niente di musica….

  42. Gers nn è niente di speciale,secondo me nei maiden se ne può tranquillamente fare a meno…

  43. ma adesso ke c’entra jimi hendrix se stiamo parlando dell’intoccabile ADRIAN SMITH???(rivolto ad alessandro)

  44. bravo e molto tecnico anzi diciamo bravissimo anzi un mostro anzi , anzi mooch si fort. cià bel cià

  45. bravura musicale e carattere lo rendono indispensabile x il maiden sound.sicuramente l’ago della bilancia del gruppo.stay metal!!

  46. Grande chitarrista Adrian! Non sproposita mai ed è molto preciso. Non è un fenomeno e comunque è un errore paragonarlo a Dave Murray e/o a Nick Gers perchè gli Iron hanno fatto storia, sono diventati un’icona, hanno creato un modo di suonare e di intendere la musica. E perciò ognuno nel gruppo ha un compito ben preciso e distinto dall’ altro. Adrian di fare quei riff taglienti e soli precisi e modali. Invece Dave di fare riff + caldi, arpeggi e assoli con la scala blues e quasi esclusivamente legati. E anche Nick ha il compito di stare in mezzo ai primi due, e di esagerare nel live.

  47. Echi d’arcobaleno e di tempesta sulle corde della sua chitarra. Up The Irons!

  48. E Adrian fa coppia con quel mostro di Dave Murray,ha stesse capacità di Dave,stessa velocità,tecnica e stile.mitico!!!

  49. l’ho visto dal vivo 2 volte. una con Iron Maiden a Treviso la seconda con Bruce Dickinson a Milano Teatro tenda. Mitico e superlativo non c’è altro da dire.

  50. se ho deciso di suonare la chitarra lo devo a questo signore;lo ringrazio per tutte le ore passate ad ascoltare e a suonare appresso ai dischi dei maiden e per tutto il divertimento durante l’adolescenza nell’imitare le sue pose davanti lo specchio;D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

twenty + one =