admin

6 Comments

  1. assolutamente strepitoso…ma come spesso capita i grandi vengono apprezzati dai pochi…. geniale!!!

  2. ho conosciuto persone che hanno visto suonare dal vivo prima che si uccidesse e mi hanno detto che, uno come lui, che suona così la chitarra, con questa passione, quell’amore, (sembrava quasi che fosse la sua amante!) non hanno mai visto assolutamente nessuno

  3. Ascoltare danny e innamorarsene è automatico specialmente per chi ha un minimo di dimestichezza con la chitarra elettrica, Il suo e un chitarrismo ecclettico sviluppatosi negli anni 50 e forse per questo suona un pò datato alle nuove generazioni. Che sia uno dei grandi della chitarra e un riferimento per molti è evidente ;basta ascoltare Bill Fresell, Roben Ford in ambito jazz oppure Coco Montoya e Walter Trout in ambito blues o tommy emanuell nel country. Lunga vita alla sua memoria

  4. un vero monumento alla chitarra. Come tutti i grandissimi poco incline alla spettacolarizzazione. Ha lasciato un vuoto incredibile,

  5. L’avevo appena aggiunto…xd, se ucciso con le corde della sua chitarra dicono!leggenda? mah…un grande mi inchino, a lui e alla sua telecaster

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *