john lee hooker


John Lee Hooker, uno dei grandi padri del blues, uno che il blues l’aveva nel sangue… Il “re del boogie”. John Lee inizi?la sua carriera discografica nel 1948, riscuotendo un certo successo con il suo brano “Boogie Chillen”. Ad eccezione della sua tonante chitarra elettrica, lo stile di Hooker a una corda o a due corde sembrava molto simile a quello degli artisti del Delta blues degli anni ’20. La musica di Hooker ?molto pi?accesa e ritmica rispetto al vecchio Delta blues. All’inizio della sua carriera suonava come solista, unico accompagnamento: la sua voce cupa e ipnotica, e il battito ritmico e inesorabile del suo piede. John Lee ha inciso per piccole e grandi etichette blues, la sua musica offre una delle esperienze emotive pi?profonde del blues. John Lee Hooker ?stato ampliamente copiato, nessuno ?mai riuscito a raggiungere la sua arte.

Forse potrebbero interessarti anche:

6 Comments

  1. Due note ogni 30 minuti….però pesano un macigno!Mi dicevano che una volta John salì sul palco con Clapton, altro manico, e quest’ultimo incominciò a ” smanettare “, ma con 3 note John gli fece scacco matto e Eric lo guardò basito!Questo secondo voi perchè?Mistero della fede!

  2. Uno dei maestri blues, che hanno ispirato tutti ipiu’ grandi chitarristi venuti dopo…Unico e inimitabile

  3. non so che dire..mi inchino a costui..ma che triste nemmeno qui ci sono molti commenti..

  4. Uno degli imperatori del blues, incredibile che finora abbia ricevuto solo un voto…

  5. inutile dire che sia unico,mi sto consumando cercando uno dei suoi lp… purtroppo non mi ricordo il titolo ,ma lo troverò,ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *