michael angelo Batio


Michael Batio, con il nome cambiato in Angelo, ?uno dei solisti pi?avventurosi del pianeta, ma non ha mai saputo testimoniare su disco la sua reale potenza espressiva e compositiva. Ne sono testimonianza i lavori con i suoi due gruppi precedenti: gli Holland e i Nitro. Per avvalorare le sue potenzialit?abbiamo due video didattici e l’ultimo metodo in libro e compact. Michael in realt??un paradosso, quasi un fenomeno da baraccone che plettra con la velocit?e la precisione di un fulmine, che suona scale con la mano sopra il manico, che con il suo doppio manico a “V” lega sequenze a due mani armonizzando sequenze difficilissime, che incrocia le braccia suonando alla stessa velocit? ma la cosa pi?impressionante ?che plettra all’incontrario (con la sinistra) con la medesima velocit?dalla destra. In questo disco si mostra non solo inverosimilmente tecnico, ma anche compositore di gusto e sensibilit? Ne ?la prova la lentissima “Peace”, dove Michael sfodera l’anima in un lento e gustosissimo gioco chitarristico. Gli altri pezzi si potrebbero etichettare come metal progressivo con repentini cambi di tempo e di armonia. Purtroppo il disco non si vede e Michael ?uno dei chitarristi che si deve proprio guardare non si perde mai una nota. Segnalo “Rain Forest

Forse potrebbero interessarti anche:

470 Comments

  1. tecnicamente è mostruoso, e quello è ammirabile (si può ammirare in michael bolt o in un giocoliere, perchè in lui no), la capacità di coordinazione sovrumana (mi vengono in mente pochi a quel livello tecnico, joscho stephan, scotty anderson, allan holdsworth e qualcun altro), unita a una grandissima pulizia di esecuzione. Certo poi lui è ridicolo e con un cattivo gusto pari solo alla sua coordinazione (che in effetti rende più che “tecnica” che è un concetto molto più ampio), insomma la musica è davvero un’altra cosa.

  2. Batio non lo conosco molto, ma quel poco che ho sentito mi ha impressionato e non poco. Solo che preferisco altri modi di suonare. Peace

  3. Batio lo ammiro come chitarrista ma non mi piace come musicista. Chiaramente la tecnica conta, ma nella tecnica ci va anche la ricerca dei suini, dello sviluppo melodico, non basta solo il virtuosismo.

  4. ci sono persone che riescono a shreddare con una chitarra classica, corde in budello,plettrando con le dita…avete mai sentito suonare IL MIGLIOR CHITARRISTA DEL MONDO Paco de Lucia? visto che vi piace tanto la velocità..lui suonando con le unghie riesce a sparare 18 note al secondo…batio?malmsteen?gilbert? siete ridicoli…dovreste ascoltare qualcosina di serio ogni tanto…magari un pò di flamenco…oppure un chitarrista shredder che odia il fatto di essere uno shredder, guthrie govan…un vero studioso della chitarra che riesce a shreddare pulito senza un filo di distorsione ed è l’UNICO che riesce a mantenere la musicalità nello shred, e spiega anche come fare…come dice lui: SHREDDING…THIS AIN’T MUSIC, THIS IS ONLY A TRICK

  5. Ma che diavolo state dicendo ?!?! Batio é un gradissimo chitarrista. Certo, la maggior parte delle sue canzoni sono basate sulla tecnica piu che sull’emozione, pero, non basta guardare la faccia di un chitarrista che suona e se é deformata dire ” Ohhhh, che bello, questo chitarrista suona con il cuore” Noooooo, avete mai sentito le altre canzoni di MAB ??? Perche tutti quelli che dicono” Mah, questa é solo tecnica, non ha emozioni” é ovvio che non l’hanno fatto. Ascoltate ” A new day” e dopo vediamo se direte che Batio non suoona con il cuore.

  6. ke kazo dicci mab e il migliore kitarista delluniverso assoluto velocissimo :angry: :0 :confused: :cheer: B) 👿 :silly: :dry: 😆 :kiss: 😀 :pinch: 🙁 😯 :X :side: 🙂 😛 :unsure: :woohoo: :huh: :whistle: 😉 :s ❗ ❓ 💡 ➡

  7. ma voi credete veramente ke bastino fare due scale alla velocita della luce per fare della buona musica…..no cari amici chitarristi ci vuole molto di più e poi una volta dicevano ke la musica è una connessione armonica che lega tra loro gli esseri umani e bè mi dispiace perche melodia o armonia in michael angelo batio non ne vedo

Lascia un commento