Steve Morse

Chitarrista funambolico, alterna la chitarra agli aerei, che ama pilotare da sempre. Emerso nei Dixie Dregs negli anni 80, ha intrapreso la carriera solistica (unita a innumerevoli collaborazioni discografiche) per approdare negli ultimi anni ai gloriosi deep purple (dopo Joe Satriani). Recentemente ha anche fatto parte dei G3. Stile molto originale e tecnica da vendere. Ascoltate Uno dei suoi primi lavori, “The introduction” e resterete molto stupiti del suo modo di suonare

admin

47 Comments

  1. Steve Vai in confronto è un dio …riconosco che ha un pò di tecnica ma nn può essere paragonato al dio della chitarra (Yngwie Malmsteen)…trovo che sia un pò fasullo cmq molto meglio di alcuni chitarristi

  2. steve morse è un grande!!!!! è uno dei miei chitarristi preferiti anche perchè sono un amante dei deep purple

  3. Steve è veramente un mostro della chitarra elettrica sa suonare tutti i generi, dal jazz al rock al country, funky ed ha un gran suono. Grazie di esistere

  4. steve morse, in my opinion, is a fantastic guitarrist, he is my favourite guitarrist. steve is the best in the world!!!

  5. Apprezzo moltissimo Steve Morse non soltanto per la sua tecnica personalissima (è sua ad esempio la scala blues modificata che permette di raggiungere delle inusitate velocità di picking), ma soprattutto per la sua straordinaria capacità di comporre musica originale, ricca di melodia e di idee.

  6. Vi prego di contattarmi per riscrivere il profilo di Steve Morse che risulta parziale, inesatto e semplicistico.

  7. Steve Morse è inimitabile. Quando riesci a ripetere un suo fraseggio, lui ha già tirato fuori mille nuove idee dalle sue formidabili dita! E’ un raro esempio di versatilità di un chitarrista. E’ un grande!

  8. Penso che Morse sia in assoluto uno dei migliori interpreti della chitarra in tutti gli stili, e’ uno scultore la sua musica ti lascia il segno,e’ comunque sottovalutato causa la sua immagine bonaria e umana, si e’ fatto conosciere meglio coi Deep Pourple, ma il megli di se artisticamente lo da con la Steve Morse Band, Split decision uno degli ultimi lavori rappresenta una delle sue ultime opere di grande intensita’ e creativita un chitarrista che ha fuso e incarnato in se lo strumrnto della CHITARRA senza alter ego e’ uno di noi. Grazie Steve.

  9. Steve “God” Morse.. il musicista più preparato e versatile di tutti i tempi. Da lui ci si aspetta sempre qualcosa d nuovo anche quando improvvisa. La sua plettrata è micidiale,basti pensare che usa questa x fare gli arpeggioni che qualunque comune mortale fa con la tecnica dello sweep. Un esempio lo trovate nel pezzo “the well dressed guitar” interamente scritto da lui con i deep..dei salti di corda mostruosi! The Greatest!

  10. è il +grande xk ha la tecnica dei chitarristi shred,ma sa farti venire in 3note,la sua musica ha davvero anima..e conosce davvero lo spartito,è 1vero genio della composizione,pur nn lasciandosi trascinare dallo spirito progressive,spesso astratto e pretenzioso,ma rimanendo saldo all’atteggiamento r’n’r..

  11. Tecnicamente completo forse di piu del suo predecessore nei DP (blackmore)grande creativita. Il migliore attualmente tra i nuovi chitarristi.Nulla togliere a Steve Vai,Petrucci ecc………

  12. Il suo suono non è sicuramente un suono “nuovo”..ma paradossalmente è reso tale dall’incredibile tecnica unita ad un ottimo senso melodico!!Nei DP nn fa assolutamente rimpiangere nè blackmore nè il breve interregno di Satriani.

  13. Steve Morse è il chitarrista più completo e versatile del panorama chitarristico oltre ad avere uno stile inconfondibile..un grande

  14. Ho ascoltato tre volte con i deep quest’anno Morse e posso confermare che sta sostenendo terribilmente il gruppo quasi da solo, eccezionale è dire poco, eclettico preciso, virtuoso, sottostimato da troppo tempo

  15. magico!!!! ho visto la scorsa settimana i deep purple e mi sembra quasi sprecato….

  16. Ho avuto la fortuna di ammirarlo dal vivo nel ’98 a Cagliari, la mia città, dal punto di vista tecnico ha davvero pochi rivali, un controllo dello strumento straordinario, nei dischi da solista può esprimere al meglio le sue grandi qualità, purtroppo con i Deep Purple vive comunque all’ ombra di Blackmore che è ancor prima di essere IL chitarrista dei Deep Purple, un mito della chitarra rock in assoluto.

  17. chi è il dio della chitarra??? penso che morse quel dio della chitarra se lo mangi lungo e per largo!! tornando a noi morse è lunico dei tecnici guitar man che aprezzo..molto bravo e direi caloroso..che sia sprecato con i deep non oserei dirlo perchè sembrerebbe che blackmore non sappia suonare…blackmore non solo è un grande chitarrista ma è stato l anima dei deep purple quindi non diciamo cazzate per favore!!

  18. steve the best a livello tecnico non e il migliore che abbia sentito ma il suo personalissimo tocco-suono e modo di suonare lo rendono unico al mondo,con due note spacca.ah dimenticavo con la plettrata alternata lui e paul gilbert non hanno rivali.poi steve sa adattarsi a tanti contesti musicali,contry-rock-fusion ecc ecc,insomma un fuoriclasse della sei corde

  19. L’assolo di Ted the Mechanic è uno spettacolo..con quelle note stoppate,bends e vibrati,per non parlare delle scale cromatiche messe ogni volta al posto giusto,da brivido..

  20. se consideriamo che morse e’ un chitarrista,a livello cronologico,di vecchia generazione(intorno 54 anni) nn c’e’ altro da dire..mostruoso,insuperabile geniale)…premettendo che morse per quanto riguarda rock e blues a steve vai da lezioni..

  21. Io l’ho visto dal vivo e non mi sembra niente di eccezionale, è piuttosto sporco nel tocco, noioso nell’improvvisazione e ogni occasione è buona per infilarci cromatismi a non finire anche senza alcun senso logico. Piuttosto deludente direi.

  22. bah..non sono molto d’accordo con te..Morse ha un gran tocco e un grandissimo gusto nell’improvvisazione (Ted the mechanic)..Io l’ho visto l’anno scorso e mi è piaciuto molto.L’unico difetto è che non sa uscire da quel suo stile..diciamo che ci sono chitarristi più eclettici di lui.Tuttavia nel campo resta tra i migliori.

  23. raga ma chi è che scrive che non è niente di eccezionale..la sua tecnica è impressionante..ed è l unico al mondo che suona ogni genere con gusto..eccezionale

  24. Mah, forse il buon tocco e il gusto improvvisativo ce l’avrà in studio…ma vi assicuro che dal vivo è al limite del paranoico…

  25. chi è paranoico! scusami ma è propio il tuo yngwie ad essere paranoico che ho visto dal vivo e me son rotto i cosidetti dopo 5 minuti….steve è un grande specialmente dal vivo altro che……

  26. ragazzi non rispondete a chi critica morse perche solo un imbecille può farlo. Sa fare tutto , qualsiasi genere , dal vivo è stupendo. ma come si può criticare? io penso che certuni lo facciano apposta. Yngwie come fai a dire questo?

  27. Dell’imbecille lo darai a qualche tuo amico o parente. Sei tu che non meriti risposta, per l’ arroganza delle tue affermazioni, per la tua trivialità e il pessimo rispetto delle opinioni altrui. Se non sei d’accordo con alcune opinioni ribadisci le tue idee civilmente e senza lanciare insulti a destra e a manca, perchè nemmeno sai con chi stai parlando. Se sei un ragazzino invasato ti consiglio vivamente a trascrivere altrove le tue porcherie, perchè questo è un sito riservato a professionisti e non a fan scalmanati. Se invece sei, o ti reputi un chitarrista serio e professionale, faresti bene a vergognarti e a scusarti per il tuo linguaggio ottuso e volgare.

  28. Yngwie t chiedo scusa. Hai ragione, ma non era detto per offendere anche se a leggere poteva risultare pesante. Era un modo colorito per dimostrare il mio totale disaccordonei tuoi confronti. Mantengo la mia idea, ma t richiedo nuovamente scusa per un linguaggio volgare che tale non voleva essere.

  29. Imbecille ti consiglierei di andarlo a cercare su un dizionario e valutare mentalmente(sempre se la mente funzioni o peggio non ci sia)il suo significato adattandolo al contesto e riflettendo molto caparbiamente sull’accaduto.

  30. Bè Yngwie e consorte vi state accanendo in maniera stupida contro un espressione. Infelice per quanto puo essere ho chiesto scusa pure. Be ora basta! auguri

  31. la prima volta che ne sentii parlare fù in una rivista musicale e come successo quì da noi uscì(non me ne vogliate) dopo lo scioglimento dei van halen.

  32. Non è questione d accanirsi,Giò,è solo che si pretende un po’ di rispetto.Un saluto!;-)

  33. ooooooooo ma non scrive nessuno su Steve Morse? Ragazzi è un genio assoluto! Ascoltatelo per favore e poi ditemi…. vi aspetto

  34. riscivo qui su queste pagine perche vedo che molti citano malmsteen come anti morse,premetto che a livello tecnico lo svedese e indiscutibile e forse superiore al grande steve,ma come si fa a dire che malmsteen e piu eclettico di morse,gia nel sapere che steve ha fatto country con i dregs,genere che lo svedese non ha mai esplorato,lo rende piu eclettico,sono d’accordo che gli assoli di steve sono simili con tanti cromatismi,ma nemmeno malmsteen a livello di fantasia sia un genio,con questo non voglio criticare yngvie che non discuto come musicista,ma steve come stile e molto piu personale,lo riconosci subito dopo 2 note,a differenza dell’altro che ha moltissimi cloni

  35. STEVE E’ SEMPLICEMENTE STUPENDO UNO DEI PIU’ GRANDI CHE ESISTONO.

  36. diciamo che è il mio piacevole tormento…da quando per sbaglio il settembre del 1997 ho acquistato “total abandon” pensando di trovarmi un restilig dei deep purple con Blackmore alla sei corde, non sono più stato in grado di farne a meno!

  37. Caspita questi commenti me li ero persi…. anche se sono antichi… ma caspita che caratterino;-)… comunque parlando di steve morse direi che è un musicista che mi affascina molto… un saluto a tutti!!!

  38. Per me Steve Morse rappresenta la quintessenza della tecnica e della classe. Non è tanto la sua velocità estrema nei passaggi ma è il suo gusto raffinatissimo di compositore eclettico e mai ripetitivo. Ho tutti i lavori di Steve e in ogni CD emerge la sua cultura infinita, la sua sensibilità, sia che scriva un pezzo metal sia che scriva dei pezzi di musica classica. La sua capacità di scrivere con originalità ogni genere è unica. Non esiste nessno come lui. Io lo amo come i miei occhi.

  39. Ciao a tutti, quando ho visto steve morse dal vivo con i deep purple ero un pischello e quindi per quanto mi ricordi di questo enorme chitarrista non riesco a focalizzare quello che faceva, cmq guardando i vari video e ascoltando qualche disco solista, dico che è realmente impressionante. A me quello che stupisce di questi geniacci, a parte la tecnica versatilità ecc, sono le idee che tirano fuori! ci sono dei passaggi allucinanti che io ascolto e dico: anche se passo una giornata sulla chitarra non riuscirò mai a inventarmi neanche metà di uno di quei riffs o temi vari che si inventa sta gente…Ciao a tutti e buona musica

  40. conosco musicalmente da circa un anno steve morse e devo dire ke tutte le magniche cose dette sul suo conto in quanto musicista e chitarrista sono assolutamente vere!!!!!!!!é formidabile sia come chitarrista solista con la sua omonima band sia in coppia con i dixi dregs…..la sua bravura come molti hanno gia detto non sta tanto nella sua meravigliosa tecnica strumentale quando nel fatto di saper passare da un genere all altro qualsiasi esso sia con una naturalezza e una facilita ke metterebbe in crisi persino super eroi della chitarra come vai satriani ecc…é davvero unico e spero prima o poi di poterlo andare a vedere in concerto…un saluto a tutti

  41. Andatevi a sentire questo album del 1984, dal titolo “The Introduction”, troverete un Steve Morse in forma eccezionale, bellissimi brani suonati davvero alla grande…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *