Steve Vai

Steve Vai è senza dubbio il chitarrista più “stratosferico” degli ultimi 15 anni. La generazione di chitarristi che è stata a contatto con Steve Vai ha dovuto fare i conti con il suo genio, estro, inventiva ed originalità.
Un virtuoso sopra le righe, un vero e proprio funambolo della 6 corde, senza limiti. Dalla chitarra di Steve Vai abbiamo sentito uscire di tutto, la leva della sua Ibanez ha raggiunto estensioni fisiche estreme, che ovviamente hanno generato sonorità inedite ed originali.
Molto originale anche sul piano compositivo, in cui spesso aleggia l’influenza del grande Frank Zappa con cui Steve Vai ha collaborato agli inizi della sua carriera.
Non mi stancherò mai di acoltare l’intero “Passion and Warfare” ed “Alien Love secrets”, dove troviamo alcune “perle” musicali: For the Love of God, Sisters, Tender Surrender e molte altre..

VAI’s TONE (inserita il 04/11/2008, da Redazione)

Ibanez JEM-7V 7-String Electric Guitar Ibanez JEM6V Electric Guitar Ibanez RG570 Electric Guitar
  Carvin Legacy 100Watt Head Carvin Legacy Slant Cabinet / 4×12 Carvin Legacy Straight Cabinet / 4×12
  Boss DS-1 Distortion Boss FV-50H Stereo Volume Pedal Digitech WH-1 Whammy Original Morley Bad Horsie Wah
  Eventide H3000/3500 Harmonizer Roland SDE-3000 Digital Delay TC Electronic Fireworx Multi-FX TC Electronic G-Force Multi-FX
   
Forse potrebbero interessarti anche:

224 Comments

  1. si monica è vero.. è come se fosse uno spirito, un energia legato ad una chitarra che fluttua nell aria emanando suoni persuasivi e coinvolgenti

  2. è un angelo!! quando suona come si muove!!

  3. Sinceramente dire che for the love of god dopo tre minuti è un miscuglio di note a casaccio mi sembra veramente troppo, per me è uno dei pezzi strumentali più belli. Il paragone con Young e Blackmore non esiste, Steve Vai è di un altro pianeta in confronto.

  4. soggettivo.. punti di vista.. a mio avviso non fa scale a mille… anzi a volte fa cose che un esperto in musica definirebbe ” senza senso ” altro che scale a mille .. comunque tu la pensi in un modo e io in un alro.. di certo steve vai non ha da imparare riguardo a creativita ( come dici tu ) da blackmoore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *