TOTO live a Bologna | Recensione e Video

Venerdì 23 Marzo abbiamo assistito al concerto dei TOTO all’Unipol Arena di Bologna, seconda data italiana dopo quella di Milano del “40 Trips Around the Sun” tour.

Palazzetto pieno, quasi sold oud, ottima atmosfera da concerto rock, alle 21 quasi spaccate il via. Sul palco oltre al core della formazione Lukather, Paich, Porcaro, Williams, Lenny Castro (percussioni), Shannon Forrest ( batteria), Warren Ham (fiati e cori) e Shem Von Schroeck (basso).

Oltre due ore di spettacolo, diviso in tre parti ininterrotte, la parte centrale dedicata ad un set più acustico con i 4 Toto che si sono raccontati al pubblico ripercorrendo tappe e canzoni fondamentali della loro carriera.

Tutti in ottima forma, lo spettacolo è stato notevole. Palco essenziale, belle luci, tanta musica suonata: direi una ricetta perfetta! Pochi fronzoli, nessuno schermo o ledwall, nessun effetto scenico particolare. Il palco ben occupato dalla band, con ai lati batteria e percussioni.

Luke in centro, come del resto la sua chitarra (e voce) in tutta la produzione della band, in grandissima forma, per quanto penalizzato dal suono della sua chitarra che proprio non riusciva a bucare il Mix, in modo evidente nella prima parte del set, un po’ meno nella seconda. La sensazione che mancasse la “botta” dagli ampli c’è stata per tutta la serata. Peccato perchè il buon Luke ha suonato davvero alla grande, con una carica e una forza incredibili. Spirito ROCK allo stato puro!

La band suona a livelli stellari, su brani che sappiamo essere tutt’altro che semplici, Williams tiene bene anche sulle parti più impegnative, sezione ritmica paurosa con Shannon Forrest che è una vera e propria roccia, anche lui molto rock. Lenny Castro è una presenza assolutamente necessaria per dare ritmo e movimento alla macchina TOTO. E’ lui che dà ricchezza ai brani, che li anima ritimicamente! Basso molto deciso e presente, tastiere assoluto marchio di fabbrica Toto con Paich e Porcaro a dividersi tutte le parti armoniche e i soli. Ottima la presenza di Warren Ham in particolare al Sax, strumento troppo spesso dimenticato nel pop-rock che ha invece regalato momenti molto intensi durante la serata.

L’idea complessiva è che la band abbia una gran voglia di suonare e divertirsti, in un tour a metà tra il promozionale (nuovo disco in uscita) e celebrativo. La formula funziona bene, le due ore passano molto bene senza cadute di tono, complice la sterminata scelta di brani a cui potere attingere.

Alcune chicche: il tema di Dune, Human Nature acustica, Holyanna, la spettacolare Make Believe. E poi “Jack to the Bone”, ovvero il sogno proibito di ogni chitarrista

 

Cori a squarciagola per i grandi classici Hold the Line, Rosanna e Africa che ha chiuso, in bellezza, il concerto.

Lunga vita ai TOTO!!!

SCALETTA

Prima parte
Alone
Hold the Line
Lovers in the Night
Spanish Sea
I Will Remember
English Eyes
Jake to the Bone
Lea
Rosanna

Seconda parte: Acoustic Storytellers
Miss Sun
Georgy Porgy
Human Nature
Holyanna
No Love
Mushanga
Stop Loving You

Terza parte
Girl Goodbye
Angela
Lion
Dune (Desert Theme)
While My Guitar Gently Weeps
Make Believe
Africa

BIS

The Road Goes On

Band:
Joseph Williams – voce
Steve Lukather – chitarra
Steve Porcaro – tastiera, synth
David Paich – tastiera
On tour:
Warren Ham – fiati e cori
Shem Von Schroeck – basso
Lenny Castro – percussioni
Shannon Forrest – batteria

http://totoofficial.com/landing.php
https://www.facebook.com/totoband

https://www.youtube.com/user/Toto99com

Forse potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *