Principles Sound – Lost the the Jungle Recensione

Vedere un giovane chitarrista italiano impegnato in una band di livello stellare come “Principles Sound” fa un certo effetto. Sentirlo suonare al pari di musicisti “epici” come Minzter, Ferrante e Haslip colpisce davvero. Tutto questo succede nel primo disco della band, titolo “Lost in the Jungle

Eh sì perchè i “Principles sound” sono per metà “Yellow Jackets” e per metà, passatemi il gioco di parole, “Italian Jackets“. Dario Chiazzolino suona la chitarra in tutti i brani, firma 7 brani insieme a D’Eri. A tutti gli effetti un ruolo più da leader che da comprimario. Complimenti a Dario, difficile vedere un chitarrista nostrano muoversi così bene ed essere così apprezzato al di là dell’oceano.

Il disco su muove su registri jazz, jazz-fusion, sicuramente un genere difficile da proporre oggi. Si corre sempre il rischio del “già sentito”, della “musica di sottofondo”. Il jazz e la fusion sono stati generi molto prolifici negli ultimi 30 anni e questo rende inevitabili le citazioni, non fosse altro che gli Yellow Jackets sono stati uno dei gruppi cardine di questo tipo di musica.

Nonostante queste premesse, il disco presenta composizioni ben arrangiate, fresche e molto dinamiche, all’interno delle quali i musicisti riescono a dare il meglio di sè. Non tantissmi virtuosismi personali, direi più un virtuosismo di insieme, di gruppo, fino a che non senti suonare Chiazzolino…

Sembra davvero che ogni brano sia stata per Dario l’occasione non solo per mettersi in evidenza (sarebbe banale e sterile in un progetto di questa levatura) ma di fare capire che in questo momento è un musicista che può dire qualcosa in più e fare la differenza anche rispetto a colleghi più noti e famosi di lui. In questo disco ci poteva stare un Mike Stern, un Pat Martino, un Joe Diorio, un George Benson a molti altri. Ma, sentendo suonare Dario, si capisce che serviva una voce “nuova” e che il suo virtuosimo non teme confronti. In più Dario ha dalla sua la scrittura dei brani, una scrittura molto energica e dinamica, che gli è servita per prepararsi un terreno ideale per la sua cihtarra e per valorizzare al meglio l’interplay con gli altri straordinari musicisti della formazione.

Nel playing di Chiazzolino ho sentito riferimenti inevitabili alla tradizione, a Pat Martino, in alcuni passaggi e scelta delle note mi ha ricordato Frank Gambale (non per lo sweep picking, Dario plettra quasi tutto in alternata)

Disco consigliatissimo quindi, se non altro per ascoltare un brillantissimo chitarrista e musicista italiano, con ottima musica e una band incredibile in azione.

ANNO: 2015

TRACKLIST (51:04 minuti)
1 Jump in a Dream (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 8:11
2 Lost in the Jungle (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 7:21
3 Six Stories (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 8:00
4 Butterfly (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 7:39
5 No Stop (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Pino D’Eri, Russell Ferrante, Gianni Branca) 4:55
6 Sound Principles (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 7:02
7 Pearl of Mozambique (feat. Dario Chiazzolino, Bob Mintzer, Russell Ferrante, Jimmy Haslip, Gianni Branca) 7:56

LINE UP
Bob Mintzer – sax
Dario Chiazzolino – guitar
Russell Ferrante – piano
Jimmy Haslip – bass
Pino D’Eri -bass
Gianni Branca – drums

RIFERIMENTI
http://www.principlessoundband.com
https://www.facebook.com/PrinciplesSound
https://soundcloud.com/principles-sound