Brian May

Grandissimo chitarrista di esperienza famoso per essere stato componente dei Queen e per aver costruito da solo la sua chitarra la “Red Special”da una mensola del camino del vicino di casa si dice che abbia progettato pure i Pick up molti dei recenti chitarristi si sono ispirati al suo modo di suonare,uno di questi ?James Hetfild(metallica)per la canzone Nothing elese Matters...Redazione

Nel panorama chitarristico mondiale Brian Harold May rappresenta di sicuro l’esempio del guitar hero che non distrugge i suoi fan a forza di scale dalla velocità impossibile, tapping e via discorrendo, ma che seduce l’ascoltatore con assoli di una melodia e di una ricercatezza stilistica incredibile, tanto nei pezzi più rock quanto in quelli più raffinati e melodici. Il nome di Brian May è indissolubilmente legato a quello del più grande gruppo rock di tutti i tempi, i Queen, di cui è stato sia un autore prolifico (We will rock you, Now I’m here, Tie your mother down, Hammer to fall ecc.) nonché uno dei fondatori. Ad accompagnarlo nella sua avventura musicale la mitica Red Special la chitarra artigianalmente costruita con il padre e mai sostituita in più di trenta anni di carriera. Laureato in fisica e diplomato in pianoforte, Brian May è l’esempio di uomo pulito e colto che ha saputo combinare in modo impareggiabile la sua natura di persona per bene con la sua anima rock. Mito…Luigi di Marco

Da piccolo May fu iscritto dai suoi genitori a lezioni di pianoforte ma si rese subito conto ke la sua vera passione era la chitarra. i suoi genitori non si potevano permettere di acquistare una Fender Stratocaster..Lui e suo padre (ingegnere) costruirono la chitarra che successivamente diventò il suo simbolo: la Red Special….Ha scritto canzoni come: Too Much Love will kill you,The Show Must Go On,We Will Rock You,Hammer To Fall,Tie Your Mother Down,I Want It All….
[email protected]

87 thoughts to “Brian May”

  1. Anonimo ha detto:

    La realtà è che nessuno potrà essere paragonato a Freddy..lui era e resterà inimitabile. Brian è un chitarrista preparato, lui non va “a caso”, la musica la conosce davvero, è anche un compositore, un pianista.. certi assoli poi sono davvero emozionanti, intensi! I Queen per quanto mi riguarda sono esclusi da ogni mia classifica per evidente e manifesta superiorità…c’è poco da dire. Un saluto a tutti

  2. Anonimo ha detto:

    sir brian e un genio, sia armonicamente che melodicamente parlando…… i queen vivevano grazie alla sua chitarra fatta da un camino e vero ma pur sempre una vera perla……

  3. Anonimo ha detto:

    Non c’è dubbio.. è 1 gran chirrista! Però dopo la morte del Mitico Freddy poteva ritarare su un altro gruppo.. non continuare con i Queen con Paul Rodgers.. che con tutto il rispetto non c’entra un cazzo Rodgers con i Queen… è più forte di me non riesco a sentire i Queen con sto cantante… Brian May con questa cosa che ha fatto ha perso un sacco di punti per me…

  4. Anonimo ha detto:

    madòòòòòòòòò ragaaaaaaaa domani il concerto dei QUEEN!!!!!!!!!!!!!!!!!! io ci vado…nn so di voi chi ci va…vedrò BRIAN E ROGER dal vivoooo!!! che bello!!!! i QUEEN NN SONO STELLE MA SONO UNA LEGGENDA!

  5. Anonimo ha detto:

    Beh,che dire……….è un grande..un mito….Pensate che la sua famiglia non aveva neppure i soldi per comprargli una Stratocaster…….Per lui non è stato un problema………Nel suo garage,insieme al padre ingegnere, ha costruito la chitarra che successivamente diventò il suo simbolo: La Red Special!!

  6. Anonimo ha detto:

    Morto Freddie la musica cn la “M” maiuscola è finita…l’eleganza,la grinta,le doti tecniche dei queen sono eccezzionali e gran parte di questo è merito del formidale brian,secondo me il chitarrista più elegante e creativo della storia del rock!!

  7. Anonimo ha detto:

    il primo chitarrista cn cui ho sognato…grande… un’ artista da mozzafiato…!

  8. Anonimo ha detto:

    un mostro un grande…..impossibile da nn riconoscere il suo stile…..stupendi gli assoli di i want it fall , bohemian rhapsody , the show must go on , we are the champions , tie your mother down….ecc….. stupendo!!!

  9. Anonimo ha detto:

    sara anke i queen degli anni’80 sn belli,c’è album cm kind of magic,innuendo,news of the world sn piacevoli novità di quel periodo

  10. Anonimo ha detto:

    cara sara lo penso perchè in ttt i tuoi commenti ci sn sempre frasi cm “….sempre la conosci…”,”…sempre se suoni….”.cmq dei queen so I want it all,e hammer to fall.cmq anke a me piace un sacco ’39 ke è nell album “a night at the opera”

  11. Anonimo ha detto:

    caro anonimo io suono la kitarra da 4 anni.cmq nn riesco a capire se il tuo commento sia ironico o tu stia dicendo sul serio,perchè a me i queen piacciano un casino e reputo brian may un grande maestro

  12. Anonimo ha detto:

    mi permetto di ribattere su una cosa…i “veri” Queen non sono solo quelli dei “primi album”…anzi…tralasciando forse Hot Space,che secondo me non è stato azzeccatissmo,anzi,i Queen hanno sempre sfornato ottimi album e ottimi singoli…I Want it All non è forse un grandissimi pezzo Hard Rock? e Innuendo?eppure entrambi sono sul finire della fase mercuriana( tanto per dire ke i queen più o meno sono ancora in piedi..)e poi ad esempio dall’album A Kind of Magic uno dei singoli estratti,tale Princes of the Universe,secondo me è un grandissimo singolo!

  13. Anonimo ha detto:

    mary smettila di fare la saputella,perchè nn vieni nella pagina di b.b.king o john scofield(sempre ke tu sappia ki sn),cs posso dimostrare a ttt la tua falsa sapienza nella musica,lo si vede ke a te piace sl il metal del cazzo,scommetto ke se una kitarra nn suona a più di 200allora o nn fa un rumore pari al decollo di un areo nn la reputi degna di essere ascoltata

Lascia un commento