Jimi Hendrix

 

Su Jimi Hendrix ogni frase risulta inevitabilmente scontata, perchè da lui è nato tutto. Jimi Hendrix ha inventato la chitarra elettrica rock moderna e tuttora rimane genio insuperato.
Da ascoltare sempre, anche tra qualche secolo. Su tutto a me ha colpito l’inizio del concerto di Monterey del 68. Jimi era infuriato perchè avevano fatto suonare gli Who (del grande Pete Townshend) prima di lui, e avevano fatto faville. Così decise di fare ancora di più..l’uscita sul palco aveva un’energia pazzesca…ed erano solo in tre, anzi, era Jimi da solo..

–  MONOGRAFIA completa e dettagliata

JIMI’s TONE  (inserito da Stefano – 12/05/2007)

 

Fender Stratocaster (negli anni ’67-’68 diverse con manico in palissandro, fra le quali le prime con palettone, raramente qualche modello anni ’50) – dal ’69 diverse con manico in acero e palettone) Gibson Flying V (visibile nel filmato dell’Isola di Wight) Gibson Les Paul Custom nera (raramente) Gibson SG color crema (a tre pick ups – si veda il famoso live a Stoccolma

Marshall SLP 59 100watt (uno, due, tre o quattro a seconda dei casi – in genere un paio) con relativi cabinets 4×12. Alcune versioni anche particolari. Negli ultimi periodi erano inseriti anche Leslie come speakers per altre testate Marshall. Più raramente, nei primi periodi, anche Fender, Sound City e altre marche…
  Dallas Arbiter Fuzz Face, con modifiche fatte da Roger Mayer. Dal ’67 in poi la distorisione di Hendrix è soprattutto l’Axis, un fuzz speciale creato per lui da Mayer. Uni-Vibe Octavia Vox Wha-wha
  Wha-wha Fuzz Modulatori (uni-vibe e octavia)
  Impossibile svelare tutti gli arcani del bluesman di Seattle!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1.061 thoughts to “Jimi Hendrix”

  1. Io so solo una cosa, che quando sento le sue note sento la voce del suono, è una musica che ha luce e ogni cosa che fa è davvero imprevedibile. Cose fatte sul finire degli anni 60, e scintillano come senza età, senza invecchiare mai. MIRACOLOOOOO

Lascia un commento