E’ nato in Argentina, a Monte Grande, una città molto vicina a Buenos Aires.
L’influenza di suo padre e del suo patrigno, entrambi musicisti, lo hanno incoraggiato a suonare la chitarra sin dalla tenera età. La duttilità del chitarrista e del musicista si uniscono per ottenere una fusione impeccabile. Il suo è un virtuosismo musicale non solo tecnico. Viaggia senza legami per stili diversi. A proposito della sua arte, George Benson ha detto: “È uno dei miei chitarristi preferiti …” Ne parla anche Chick Corea, come “Uno dei grandi musicisti argentini”. Scott Henderson dice “È incredibile”. O le parole di Badem Powel “È un chitarrista pazzo e grande”. Questa versatilità ha permesso a musicisti come B.B.King e Hermeto Pascoal di invitarlo a condividere il loro palcoscenico. Salinas innova nella musica argentina. Ha condiviso esperienze con folkloristi e tango, come Adolfo Alos e Horacio Salgan. Hai il lusso di suonare uno zamba con Jaime Torres o di registrare un disco di tango. E’ Autodidatta.