Steve Lukather

AGGIORNAMENTO IMPORTANTE: pubblicate Video Intervista e Recensione clinic Bologna

Steve Lukather si lega in modo indissolubile non solo ai Toto, il gruppo che ha fondato e di cui ha sempre fatto parte, ma all’intera storia del pop americano (e non solo).
Nasce come session man e in quest’attivit?partecipa a pi?di 300 lavori, con artisti di fama mondiale (impossibile citarne anche solo una parte, ce ne sono anche di italiani). Con i Toto si fa conoscere come uno dei migliori chitarristi mai esistiti.
Suono inconfondibile, uno stile in cui la modulazione del suono ?fondamentale (il vibrato ed il bending di SL sono micidiali) , uno stile di improvvisazione che lo pone al livello dei migliori jazzisti.
Da solista ha realizzato alcuni lavori pregevoli, quasi sempre in (buona) compagnia con i Lobotomys, dei quali fa parte anche Simon Phillips (dr). Lo stile ?un rock molto sofisticato, con venature Blues e jazz/rock, con strutture ritmiche spesso ardite.

LUKE’s TONE (inserito da donatello – 03/04/2007)

music man luke,  music man luke piu’ fernandes pick up sustainer al manico, in passato Valley Arts, ancora oggi Gibson les paul
 c.a.e. preamp vht classic power amp vht power amp 50 wat
 2 lexicon pcm 70 line 6 mod pro a rack tc g force univibe c.a.e. tremolo.cae line mixer c.a.e crybaby a rack 2 4×4 c.a.e
 pedalboard c.a.e. midi controller xotic bb preamp
 3 casse c.a.e sistema triamping

 

Forse potrebbero interessarti anche:

93 thoughts to “Steve Lukather”

  1. Che chitarrista! Complimenti alla redazione per l’inserzione del video e dell’intervista. Non sapevo fosse in Italia. Grande Steve grandi TOTO. Il suo suono è sempre inconfondibile!

  2. Proprio bello il Cd live dei TOTO “Falling In Between Live”. Ci sono i classici più alcuni che mancavano dal repertorio da tempo (Chi ha detto Pamela e Stop Loving You?). A dire che ho ascoltato alcuni pezzi che fanno parte dell’ultimo lavoro dei TOTO….niente male…secondo me degli ultimi album dei TOTO è il migliore. Le chitarre di Lukather sono quasi Metal/Prog ala Petrucci ma ci sono pezzi alla vecchia maniera come solo i TOTO sanno fare! Bravi Toto, dopo aver risentito per molto tempo la morte del loro carissimo Jeff Porcaro (Tambu e Mindfields ne sono la testimonianza)…si sono rifatti alla grande!

  3. azz!!!sto aspettando di sentire il nuovo disco con la bava alla bocca!!anche se so che capolavori come candyman sono irripetibili purtroppo..Ragazzi, ma potreste consigliarmi altri gruppi e/o cantanti e/o chitarristi che fanno il suo stesso genere?vado spesso sul sito della frontiers ed ascolto tutto quello che producono..adoro l’AOR!!!c’è chi lo definisce forse un genere oramai datato..per voi è così oppure ci sono ancora valide proposte?Chi sono secondo voi i gruppi che alle soglie del 2010 rappresentano l’evoluzione di ciò che i gloriosi anni ottanta hanno portato nell’hard rock mondiale?il nu-metal ha davvero sconvolto tutto?..che ne pensate?

  4. Ragazzi, l’ultimo cd è proprio bello, ci sono delle sonorità a tratti davvero aggressive e accattivanti, bei riff, e gli altri musicisti sono tra i migliori sessionmen in circolazione: insomma, un must!!!

  5. ..che dire? lo vidi dal vivo con i toto nel 1982,l’ultima volta è stato l’anno scorso (2007)sempre con la sua prima band ed è sempre stato un susseguirsi di emozioni musicali, l’ho incontrato varie volte ,prima e dopo i concerti e ha sempre dimostrato una gentilezza enorme…non solo talento,luke è molto di piu’…

  6. Sono molto contento che questo spazio dedicato a Steve sia sempre piu in movimento.Vuol dire che c’è qualcuno che sa apprezzare la buona musica e nel nostro caso i chitarristi.Riguardante Battaglia lo apprezzo molto perchè riesce a mettere all’interno delle canzonette dei Pooh dei grandi fraseggi di chitarra molto tecnici e senza disturbare l’ascoltatore;in pretica ci sono brani tipo ’’buona fortuna’’ dove fa un assolo dall’inizio alla fine del pezzo e in questo è bravissimo.Chiaramente il resto della Band non è all’altezza tanto che nel nostro ambiente si reputa D’Orazio come il batterista piu scarso D’Italia.La loro è una musica molto commerciale che gli è servita a vendere dischi.Tornando a Luke vorrei dire che i suoi assoli sono fantastici,ma aggiungerei che è ancora piu grande soprattutto per coma arrangia i suoi pezzi.Il concetto di valutare un chitarrista solo per i suoi assoli ,personalmente,l’ho superato da tempo ormai, e credetemi che infilare l’assolo in un brano è la cosa piu semplice.Nell’arrangiamento dei pezzi, li si vede quanto vali,e Luke lo fa in maniera diversa brano per brano , si inventa cose che chi lo ascolta dice:CAZZO ma questo da dove l’ho ha tirato fuori.Questo è il motivo per il quale le sue chitarre le troviamo in una lista interminabile di cantanti a livello mondiale tipo Michael Jackson,Elton John ecc.Per Musicman79 facci sapere se riesci ad organizzare l’evento,ho letto che hai organizzato anche con Uli jon Roth (ottima scelta).

  7. Grande Musicman79 e W la Calabria!!! A proposito per gli amanti dei Pooh, a Colorado Café, Beppe Braida ha provato ad inserire un cd a BAZ 2.0 , non immaginate che fine abbia fatto il cd. povero BAZ. 🙂 scherzo, saluti a tutti e spero di trovare l’ultimo DVD dei TOTO.

  8. X MUSICAMAN79… se c riesci t farò una statua d’oro!!! eheh!! soprattutto xkè avrei il grande luke “dietro l’angolo”, abitando a messina! in bocca al lupo x l’organizzazione!

  9. Ciao ragazzi non vedo l’ora che esca il disco solista di Luke e Falling in beetwen live dvd…sono impazientissimo…mi farebbe piacere informare, chi non lo sapesse, che quest’estate Luke sarà in tour in Italia.Spero tanto di riuscire ad “ingaggiarlo” per un concerto…io infatti ogni anno organizzo una concerto rock denominato “RockOn” a Martirano Lombardo provincia di Catanzaro, dove spicca sempre una guest star(hanno suonato Carl Palmer,Braido,Uli jon Roth,Nathaniel Peterson)…spero che quest’anno possa essere lui…comunque se riuscirò nella fantastica impresa provvederò ad informarvi…anche perchè, se così fosse, sarebbe il suo primo concerto in Calabria penso imperdibile…

  10. ugo, ti do ragione sul passaggio riguardante il the best of the (tantissimi) best.. xò anche loro hanno contribuito a fare la storia del rock italiano! anzi, dovremmo essere onorati di avere in italia chitarristi del calibro di battaglia, fornili, e via dicendo. cmq chiudo questa parentesi, vista che ha poco in comune coi (sempre siano lodati!)TOTO! w steve, w i toto, w la musica!

  11. I Pooh sono 40 anni che fanno le stesse canzoni cantate in modo alternato tra i musicisti stessi! Come livello di preparazione dei musicisti non c’é nulla da togliere, anzi, io un concerto lo vedrei solo per Battaglia però mi dispiace deludere Salvatore ma a chi ha scritto prima ha ragione, i Pooh sono una lagna, ogni anno un The Best Of The Best. I gusti son gusti. Miiiii che pizza!!!!! W i TOTO W Lukather anima e cuore….

  12. Steve è un grande chitarrista..ma dire che questo sia grande e poi venirmi a dire che Battaglia è uno che suona lagnoso..be qui ho qualche riserva sul tuo commento….ma conosci Dodi Battaglia? Hai mai sentito un disco dei Pooh?Non so….ViVA…Stop…Buona Fortuna….Cento di queste vite…Oasi…Amici per sempre? Be qui non sento nessun cugino di campagna…era solo per dire che a certi livelli sono tutti bravi…e prima di aprire bocca documentatevi senza sparare cazzate…ciao a tutti!!!

Lascia un commento